MANCANO

ALLA PENSIONE PRIVILEGIATA DEI PARLAMENTARI

#ArrestanoVoi Arrestata per "tangenti" il sindaco di Maddaloni Rosa De Lucia Forza Italia

Il . Inserito in Politica & Giustizia


07-02-2016 Maddaloni (Caserta) - Il sindaco Rosa De Lucia, eletta nel 2013 con il Popolo della Libertà, è stata arrestata lunedì mattina insieme a un assessore, due consiglieri e un imprenditore. La principale accusa che le viene contestata dalla procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere è di aver ricevuto tangenti per affidare il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani. Per l’assessore Cecilia D’Anna, il consigliere comunale Giuseppina Pascarella e l’imprenditore Giuseppe Di Nardo, che si occupa di servizi ecologici, le accuse sono, a vario titolo, di corruzione, tentata induzione indebita a dare e promettere qualcosa e peculato in concorso.

De Lucia, 36 anni, in passato aveva subito in passato minacce da alcuni lavoratori e riceveva una sorveglianza più stretta, ma nessuna scorta, da parte delle forze dell’ordine. Nel febbraio dello scorso anno una telefonata arrivata al commissariato della Polizia di Maddaloni aveva avvertito: “Stasera per il sindaco fa caldo”. In passato l’ex dipendente di una ditta che in passato aveva gestito alcune attività al cimitero comunale l’ha minacciata di morte aggredendola negli uffici del Municipio. Fonte

Scrive il Gip: il primo cittadino, secondo l'accusa, intascava 10mila euro al mese da un imprenditore del settore dei rifiuti: "Per lei era un Bancomat", scrive il gipI militari notificheranno, inoltre, informazioni di garanzia per corruzione a un consigliere di maggioranza e, per peculato, al comandante della locale polizia municipale. I carabinieri stanno procedendo anche al sequestro preventivo di circa 1 milione di euro a carico dell’imprenditore destinatario del provvedimento cautelare. Fonte

Tags: Politica Giustizia Corruzione