MANCANO

ALLA PENSIONE PRIVILEGIATA DEI PARLAMENTARI

Autostrade, circolare per Croce bianca: "Pedaggio gratis solo non deambulanti"

Il . Inserito in Cronaca & Diritti


Intervista su Radio Radio

Fabio Mustorgi da tre anni in battaglia con l’assurda circolare dell’ex ministro Lupi.


Da tre anni la Croce Bianca di Rapallo e in primis il suo presidente Fabio Mustorgi, combattono contro Autostrade una battaglia innescata da un’assurda circolare dell’ex ministro Lupi.

Circolare che impone il pagamento del pedaggio alle pubbliche assistenze, esclusi i casi di emergenza, tranne per i mezzi della Cri. Un caso di discriminazione quindi. Molte pubbliche assistenze sottostanno ad una convenzione con Autostrade per cui pagano circa 10.000 euro all’anno, somma enorme.

Il soccorso implica decine di trasferimenti ogni giorno: da ospedale a ospedale; quelli per effettuare esami, visite specialistiche, dialisi; il tutto in una zona in cui è obbligatorio servirsi dell’autostrada.

La Croce Bianca rapallese e l’Anpas hanno vinto alcune cause in primo grado, altre le ha perse. Il traguardo è arrivare ad una sentenza definitiva in Cassazione che faccia testo.

Spiega Mustorgi: “Che si vinca o perda per noi sarà comunque una vittoria perché, in caso di sconfitta, la Regione potrà rifondere i pedaggi senza temere azioni della Corte dei Conti”.

Attualmente la Croce Bianca è chiamata a pagare oltre 200.000 euro di pagamenti pregressi. All’azione giudiziaria si è aggiunta quella politica.

Claudio Muzio ha presentato un ordine del giorno in Consiglio regionale; il senatore Roberto Cassinelli un’interrogazione a risposta scritta in cui chiede al Governo, in pratica, di correggere la circolare Lupi.

Alla conferenza stampa di stamattina erano presenti: Fabio Mustorgi presidente della Croce Bianca; il senatore Roberto Cassinelli; il consigliere regionale Claudio Muzio; il sindaco di Rapallo Carlo Bagnasco; il dottor Luca Cosso; gli avvocati Federica Passerini e Marco Mori; il presidente della Croce Verde di Chiavarese Mirko Bettoli.

Fonte articolo Levante News

Tags: Giustizia Cronaca Diritti